Vai al contenuto

Un Cuore Spezzato

Please wait...

Durante la lotta furibonda con il capo dei briganti, la sua prigioniera si è rivelata una complice che ha cercato di mettere i nostri (anti)eroi uno contro l’altro (non ha aiutato che le due con più buonsenso fossero in fondo a un trabocchetto). Alla fine, la subdola demonessa è riuscita a fuggire in extremis, ma non prima di strappare un bacio al povero bardo Tahafi, lasciandolo vittima di un ammaliamento ribelle a tutti i dissolvi magie


Tahafi: Noooh! Perché hai tentato di ucciderla! Ora se n’è andata!
Ascheriit (reduce anch’egli da charme mostri, solo che con lui il dissolvi magie ha funzionato): Piaceva un sacco anche a me, non potevo sopportare che la desse a te!


Lavos-DM: È diventato un bardo emo!

Asch: Su, ne troverai altre…
Tahafi: Nooooh, lei era unica, speciale!…
Asch: Ouija, è una buona causa per salvare Tahafi: ti dispiace tirar fuori un capezzolo?


Ouija (dopo aver invitato Asch a sedersi su una stalagmite): Va bene, provo a farti tornare il senno. Ti carezzo sulla guancia e dissolvo la magia che ti tiene vincolato…

Asch: Con un bacio! Con un bacio!


Sfortunatamente, l’ammaliamento della demonessa si rivela più forte…

Ouija: Domanda: ma, se vedo Tahafi come uno snack, posso purificarlo con purificare cibo e acqua?


Tahafi (affranto): Non riuscite a capire i miei sentimenti…

Maev: Non ti meritava!


Ma, a un certo punto, le lagne del povero bardo ammaliato si fanno intollerabili…

Gael: Piantala o il liuto finisce in fondo al fosso!
Daylen: No, calma! Va bene bruciare orfanatrofi, va bene derubare bambini, ma buttare il liuto di un bardo nella spazzatura è davvero troppo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *