Vai al contenuto

Valtor

Valtor

Unico mago genuino del gruppo, Valtor dovrebbe rappresentare una ventata di bontà in un gruppo altrimenti destionato alla completa rovina spirituale. Il condizionale è d’obbligo. In realtà, il nostro mago, conseguiti immani poteri grazie sia allo studio, sia ad occulti accordi e modifiche delle regole, è stato completamente travolto da una sinistra fissazione.Si racconta che tale fissa si sia sviluppata quand’egli, trovato un notevole numero di bastoni, scopriva che nessuno di questi era magico. E che quindi non sapeva che farsene. O dove metterli.A questo punto, per una malsana e contorta associazione di idee, un’improvvisa molla è scattata nella mente del mago che, da alora, ha fatto propria l’Arte della Collocazione di qualsiasi bastone, asta, verga, pezzo di legno o… Leggi tutto »Valtor

Ishan

Soluzione controversa alla cronica assenza di guerrieri nel gruppo, Ishan è l’unico combattente “semi-patentato” disponibile. Nato inizialmente come guerriero dotato di rilevante intelligenza, dopo poco tempo lascia armi e bagagli per dedicarsi al più nobile e polveroso studio della magia. Ciò purtroppo ha anche dato vita a epici scontri con Valtor per aggiudicarsi il tesoro magico di turno, nonché a interminabili studi per calcolare quale sia il miglior incantesimo da utilizzare contro una determinata creatura. Studi che spesso terminano con l’opportuna eliminazione dell’avversario… da parte degli altri, annoiati, membri della compagnia. Ma egli, si scopre, non è nato per mietere vittime né con la magia, né con la spada. In realtà Ishan dispone di un’arma ancora più letale: una sottile… Leggi tutto »Ishan

Genio

In una stanza fortemente illuminata i nostri eroi trovano uno scrigno aperto. Istintivamente Valtor lo chiude ed ecco, meraviglia, apparire un genio! “Vi ringrazio!” dice la creatura “ero intrappolato in quello scrigno da migliaia di anni! Sono vostro servitore!” Nessuno degli avventurieri ha mai osato chiedere come avevano fatto ad intrappolare il genio in uno scrigno aperto…

Fasi Lunari

Valtor osserva assorto il cielo, il DM lo informa gioioso “Ecco, oggi ci sono ben quattro lune bianche!”. Valtor chiede confuso “E quindi?” e il Diemme “Boh, così…”

Porte I

Il gruppo si trova davanti alla solita porta sospetta. Bagamar – “Apro la porta!”, risponde il Diemme – “Ok. La porta si apre…” pronto Bagamar ribatte – “Va bene, allora richiudo la porta!”. Il gruppo rimane un po’ perplesso e Valtor fa notare al guerriero che forse era meglio se guardava dietro la porta cosa c’era. Bagamar allora sbotta -” Apro la porta e guardo in dietro!” e il Diemme – “Vedi il tuo gruppo…”

Magia

In una strana stanza è posto una struttura circolare piuttosto sospetta. Valtor sfrutta la propria capacità per capirne la funzione, quindi spiega “Nel cerchio c’è un forte incantesimo di alterazione” e Legolas “Uhm, allora forse è un quadrato in realtà!”

Domande Inutili

Gli eroi si trovano al cospetto di un rappresentante della consueta nuova razza misteriosa, tali “Gripply”. Il minuscolo essere, dopo le solite presentazioni di rito comunica: “Vi devo portare dalla nostra Madre!” e Valtor insospettito: “Quanto è grossa?”

Sovraffollamento I

Durante le battute finali di un’avventura, i nostri eroi scoprirono un lago sotterraneo, che, per ammissione del solito DM, aveva intorno una “spiaggia” larga poco più di 3 metri. La compagnia di avventurieri si componeva di 6 personaggi, sulla spiaggia erano di guardia 4 creature mostruose. Incassato nel muro vi era una cella dove erano imprigionati altri 4 avventurieri, che dopo un breve scontro venivano liberati. Nel frattempo, però, dalle acque del lago uscirono 8 ghouls. Essendo tutti i personaggi in cattive condizioni, il mago Valtor pensò bene di lanciare un suo potente incantesimo che fece uscire dalla sabbia 6 enormi tentacoli che attaccarono i ghoul. Durante la battaglia che ne seguì i poveri prigionieri furono uccisi. Non contento, il… Leggi tutto »Sovraffollamento I

Modi di Dire

Un vecchio commenta alcuni tragici avvenimenti accaduti nel suo paese: “E’ un’era maledetta!… E’ scritto!” sbotta e Valtor incuriosito chiede: – “Perché avete le Scritture?” “No, ma si dice così in questi casi!”